fbpx

Come igienizzare la camera da letto

Come igienizzare la camera da letto

Come pulire la camera da letto e tenere lontani acari e batteri

La camera da letto è l’ambiente più intimo della casa, in cui trascorri molte ore della tua vita. Dalla sua disposizione, esposizione, dal tipo di illuminazione, dalla scelta della biancheria e dalla frequenza delle pulizie dipende la qualità del riposo e il tuo benessere generale. Acari, batteri ed altri microrganismi nocivi tendono ad annidarsi tra le fibre delle tende, le trame dei tappeti e nel materasso. Pur non essendo visibili ad occhio nudo, a lungo termine possono causare disturbi del sonno e allergie. Per migliorare la qualità della tua vita e di chi ti sta accanto è importante igienizzare la camera da letto, facendo diventare questa pratica una routine efficace ma che non richiede troppo tempo.

Igienizzare la camera da letto: pulire il materasso

Il materasso merita un’attenzione particolare. Per evitare che si annidino al suo interno acari, batteri ed altri microrganismi nocivi alla salute (responsabili di allergie), fallo arieggiare tutti i giorni in modo da evitare pericolosi ristagni di umidità, l’ambiente ideale per la sopravvivenza e la proliferazione dei parassiti. Infine passa l’aspirapolvere per per eliminare la polvere.

Igienizzare la camera da letto: disinfettare e pulire gli armadi

Come qualsiasi altra superficie, anche gli armadi vanno adeguatamente igienizzati per evitare depositi di polvere sui vestiti e la formazione di cattivi odori.

Prima di procedere, rimuovi gli abiti e la biancheria dagli appendini e dai cassetti interni. Elimina la polvere con un panno inumidito di una soluzione antistatica.

Passa il panno sia all’interno che all’esterno dell’armadio e lascia asciugare.

Riponi gli abiti e la biancheria al loro posto. Prima di chiudere cassetti ed ante, appendi un sacchetto di lino contenente della lavanda, in modo da profumare naturalmente l’ambiente.

Come lavare i cuscini

Nonostante i cuscini siano protetti dalle federe, assorbono ugualmente sporcizia.

E’ consigliato cambiare spesso i copricuscini e le federe. Si consiglia di cambiare le federe almeno una volta a settimana.

I cuscini sintetici non temono i lavaggi in lavatrice, nè la centrifuga. Per disinfettarli adeguatamente, aggiungi al normale detersivo anche un additivo igienizzante, per essere certa di rimuovere la maggior parte di germi e batteri dalle fibre.

I cuscini in piuma possono essere tranquillamente lavati in lavatrice, ad un massimo di 30 gradi centigradi. La parte più importante, perchè il cuscino si mantenga nel tempo, è l’asciugatura. E’ possibile utilizzare l’asciugatrice con un programma delicati, oppure si possono fare asciugare all’aria aperta, ma non sotto la luce diretta del sole.

E’ importante smuovere spesso il cuscino per fare asciugare uniformemente l’imbottitura, in modo che non rimanga umida all’interno.

Cambiare le lenzuola una volta a settimana

Per igienizzare in profondità la camera da letto, sostituisci le lenzuola una volta a settimana. Il sudore rilasciato durante la notte, i residui di trucco, il gel e la lacca per capelli sporcano le fibre della biancheria.

Per il lavaggio utilizza sempre un buon detersivo e all’occorrenza anche un additivo igienizzante.

Igienizzare la camera da letto: lavare il piumone

Coperte e piumoni vanno lavati meno spesso. Non sono a stretto contatto con il corpo e si sporcano più difficilmente. Per una corretta igienizzazione è consigliato lasciarli arieggiare sul davanzale della finestra e batterli un po’.

A fine stagione puoi decidere di lavarli a mano o in lavatrice in base alle indicazioni riportate sull’etichetta oppure di portarli in una lavanderia specializzata. Come per i cuscini è importante che il piumone venga asciugato bene.

Igienizzare la camera da letto: pulire i pavimenti

I pavimenti della camera da letto vanno puliti quotidianamente. Insieme al bagno, infatti, è la stanza in cui si cammina scalzi più di frequente e con disinvoltura.

Per evitare di trascinare all’interno delle lenzuola germi e batteri, è importante igienizzare adeguatamente piastrelle o parquet.

Passa con cadenza quotidiana l’aspirapolvere e lava i pavimenti almeno una volta ogni tre giorni. Per una pulizia profonda puoi utilizzare un buon detersivo igienizzante.

I vantaggi di una camera da letto igienizzata

Una stanza da letto adeguatamente igienizzata ti consente di vivere in un ambiente sano e gradevole. Migliora la qualità del riposo, regalandoti piacevoli momenti di relax e di benessere.

Un’attenzione particolare va rivolta al letto e ai tessuti della biancheria. Ricorda di arieggiare e disinfettare regolarmente il materasso, il piumone e i cuscini.

Igienizza le tende. Pur essendo una pratica abbastanza tediosa non puoi evitarla, in quanto tra le fibre si accumula parecchia polvere. Un semplice lavaggio in lavatrice, con poco detersivo e un ciclo adatto ai panni delicati, riporterà i tuoi tendaggi all’antico splendore e privi di sporcizia.

Stendi le tende in tutta la loro lunghezza affinché possano asciugarsi più velocemente e rendere più semplice anche la stiratura. In alternativa, puoi sempre rivolgerti ad una lavanderia qualificata, in grado di effettuare il lavaggio ed il trattamento più adatto al tipo di tessuto.

Non dimenticare infine di spolverare regolarmente il top dell’armadio nonché il lampadario. Essendo posizionati in alto sono i primi a sporcarsi ed accumulare una quantità indefinita di polvere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *