fbpx

Guanciali: come sbiancarli e igienizzarli

Come sbiancare e igienizzare i guanciali

Come igienizzare i guanciali

I guanciali offrono benessere e comfort durante il riposo. In fibra sintetica, lattice, piuma o in memory foam, con il tempo e la frequenza d’utilizzo possono macchiarsi, ingiallirsi, accumulare polvere.

Come togliere le macchie gialle dai guanciali

I guanciali durante la notte assorbono sudore e umidità che con il tempo possono trasformarsi in antiestetiche macchie gialle ed emettere cattivi odori.

Il processo è assolutamente naturale, ma va comunque tenuto sotto controllo per evitare che i fluidi depositati nelle fibre possano diventare un ambiente ideale per i batteri.

Per evitare che l’usura possa danneggiare i tuoi guanciali e di riflesso la tua salute, lavali periodicamente. Segui sempre le indicazioni riportate sull’etichetta per evitare di danneggiare l’imbottitura e rendere quindi il cuscino inutilizzabile.

Alcuni modelli possono essere lavati tranquillamente a mano oppure in lavatrice, altri, invece prevedono solo un trattamento a secco. Nell’indecisione (qualora l’etichetta sia sbiadita) ti consigliamo di affidarti ad una lavanderia specializzata.

Particolare attenzione va prestata anche all’asciugatura. Verifica la possibilità di utilizzare o meno l’asciugatrice, evita l’esposizione diretta ai raggi solari e nelle ore più calde della giornata. Pur avendo interessanti proprietà igienizzanti, il sole rischia di macchiare ulteriormente la superficie dei cuscini.

Per eliminare le macchie gialle dai guanciali puoi utilizzare dei detergenti sbiancanti oppure dei rimedi naturali di uguale efficacia.

Qualora optassi per i classici prodotti a base chimica ricorda di pre-trattare i tuoi cuscini, infilandoli direttamente in lavatrice con il quantitativo di sapone necessario e senza pre-lavaggio rischi infatti di non eliminare del tutto le antiestetiche macchie gialle.

In genere, è consigliato un lavaggio delicato a temperature non superiori ai 30-40 gradi, anche se alcune tipologie riescono a sopportare fino ai 95 gradi.

Elenco dei vari rimedi fai da te e consigliati per igienizzare i guanciali

Per smacchiare e igienizzare correttamente i tuoi cuscini puoi ricorrere a rimedi assolutamente naturali. Eccone alcuni molto efficaci:

– Il bicarbonato di sodio è senza dubbio il tuo migliore alleato in casa. Per sbiancare i cuscini e al tempo stesso igienizzarli prepara una soluzione composta da 80 grammi di bicarbonato e 125 ml di aceto di vino bianco.

Versa questa miscela all’interno del cestello della lavatrice non appena l’acqua avrà completamente ricoperto i guanciali. Porta quindi a termine il lavaggio e lascia asciugare all’aria aperta.

– Il limone è un altro straordinario ingrediente dalle proprietà sbiancanti. Per ottenere cuscini freschi, profumati e bianchi, prepara una soluzione composta dal succo di 6 limoni e da 2 litri e mezzo di acqua minerale naturale.

Per una migliore efficacia, porta l’acqua ad ebollizione e aggiungici il succo dei limoni. Immergi in questa soluzione i tuoi cuscini e fai agire per circa due ore. Poi completa il lavaggio con il tuo detersivo abituale.

– Il limone è ottimo anche combinato con l’acqua ossigenata. I principi attivi di questa miscela eliminano senza fatica le macchie di sudore e di saliva dai tuoi cuscini.

Mescola 125 ml di succo di limone con 250 ml di acqua ossigenata. Versa la soluzione in acqua calda ed immergi i guanciali. Lascia agire per un’ora e lava regolarmente in lavatrice. Poi fai asciugare all’aria aperta.

Ulteriori consigli utili

La stanza da letto è il luogo in cui trascorriamo molte ore della nostra giornata. Un buon riposo permette di affrontare meglio il quotidiano. Per cui è indispensabile curare l’igiene dell’intera stanza.

Igienizzare e smacchiare i cuscini protegge te e la tua famiglia da microrganismi nocivi per la vostra salute. Salvaguarda il vostro benessere con delle semplici pratiche periodiche.

Per quanto riguarda i prodotti in piuma (piumone, cuscino, topper) è consigliato lavarli non più di una volta all’anno, per evitare che l’imbottitura ne risenta.

Le soluzioni sono diverse e per tutti i gusti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *