fbpx

Come scegliere il piumone matrimoniale

Come scegliere il piumone matrimoniale

Come scegliere il piumone matrimoniale? Una scelta tuttaltro che banale dato che il piumone è il pezzo di biancheria da letto invernale preferito dagli italiani.

Ci affidiamo al piumone per le notti più fredde dell’anno: sotto alle coperte è necessario essere al caldo ma non sudare, avvertire il massimo comfort senza peso eccessivo sul corpo. Insomma il vostro piumone matrimoniale invernale dovrà soddisfare diverse esigenze e donare lunghi sonni riposanti, a voi e alla persona cui condividete i momenti di riposo.

Nonostante quindi la scelta del piumone perfetto sia una questione molto personale e legata alla percezione del freddo e del caldo di ognuno di noi, per fare un acquisto consapevole e azzeccato è necessario conoscere tutte le sue caratteristiche principali. Andiamo quindi a scoprire insieme come scegliere fra un piumone matrimoniale in piuma e uno sintetico, meglio un piumone matrimoniale o una trapunta, quali sono le misure del piumone matrimoniale e del copripiumino, a quali prezzi è possibile acquistare un piumone matrimoniale e gli stili disponibili.

Piumone matrimoniale in piuma o sintetico? La scelta dell’imbottitura

Prima di acquistare un piumone matrimoniale dobbiamo assolutamente concentrarci sull’imbottitura: meglio un piumone matrimoniale in piuma o sintentico? La sensazione di benessere che si prova stendendosi a letto sotto al piumone dopo una lunga giornata fitta di impegni è preziosa e impagabile. Per questo, il piumone non può essere scelto con superficialità.

I materiali di imbottitura di un piumone si possono distinguere innanzitutto tra quelli di origine naturale e quelli sintetici. Nel piumone matrimoniale in piuma l’uso del piumino d’oca presenta diversi vantaggi, tra cui troviamo l’uniformità e la costanza del calore da esse prodotto, oltre a un’altissima garanzia di igiene. La vera piuma infatti, contrariamente a quanto si possa credere, non è un habitat favorevole per gli acari. La piumetta sono invece piccole piume molto morbide ma complete della canna di base, dunque adatte ad essere utilizzate a patto di venir miscelate con il piumino. Il piumino è la parte più preziosa, il fiocco leggerissimo proveniente dal sottopetto degli animali, in grado di conferire all’imbottitura dei piumini volume e leggerezza. Da tenere in considerazione anche la razza e la provenienza geografica degli animali, che influenzano in modo determinante il potere calorifico del piumone.

Negli ultimi anni, grazie a nuove tecnologie e innovazioni, perfino tra i piumoni sintetici esistono modelli di ottima qualità. Ovviamente il pregio migliore dei piumoni matrimoniali sintetici è il prezzo, decisamente più contenuto rispetto alla vera piuma d’oca. Termoregolazione, isolamento termico, leggerezza e igiene però possono essere garantiti solo dai piumoni in piuma d’oca di alta qualità, la risposta ideale per chi ama un relax all’insegna del benessere.

Per approfondire: leggi il nostro articolo sulla scelta dell’imbottitura del piumone

Piumone matrimoniale o trapunta?

Andava anche menzionata la differenza tra piumone matrimoniale o trapunta matrimoniale, quest’ultimo un capo di biancheria che per decenni ha spopolato nelle camere degli italiani.

Scegliere fra piumone matrimoniale o trapunta significa basarsi su preferenze personali, tuttavia vi sono delle caratteristiche oggettive di entrambi da valutare:

  • la trapunta è composta generalmente da 4 strati di tessuto, dal decorativo al tecnico, passando per l’imbottitura in piuma o materiali sintetici. Una composizione che la rende piuttosto pesante sul corpo, senza potere traspirante;
  • il piumone ha solo due strati di rivestimenti di cotone e l’imbottitura in vera piuma di qualità. Queste caratteristiche tecniche lo rendono più leggero, confortevole, igienico e traspirante, in grado cioè di mantenere un clima perfetto per il nostro riposo.

Per approfondire: Piumone o trapunta?

Piumone matrimoniale: misure e dimensioni

Dopo aver stabilito la tipologia ovvero aver scelto fra piumone matrimoniale in piuma, sintetico o trapunta, è bene individuare le misure più adatte. Nell’arredare la camera da letto, sia che siamo in procinto di trasferirci in una nuova casa oppure che abbiamo appena deciso di rinnovarla, dobbiamo sempre tenere conto di spazi e dimensioni, in modo da poter far rientrare nella stanza tutti gli elementi necessari: letto, comodini, armadio, eventuali cassettiere o specchiere… Allo stesso modo, anche nella scelta di un piumone matrimoniale invernale non possiamo prescindere dal considerare le corrette misure, che vengono dettate in primo luogo dalle dimensioni del letto. Infatti i piumoni matrimoniali esistono di varie misure, proprio perché esistono materassi di dimensioni differenti. Uno dei consigli basilari è che il piumone deve in generale misurare almeno 20 cm in più dell’altezza delle persone cui vi devono dormire. Esistono poi sostanzialmente delle misure standard per il piumone matrimoniale. Per un letto matrimoniale standard la misura del piumone matrimoniale è di 250 x 220 cm. Invece, per un letto dalle dimensioni maggiori ed un comfort extra-large esistono anche modelli da 260 x 220 cm, 260×240 o anche 270 x 230 cm. Queste dimensioni rispecchiano in genere i gusti di persone a cui piace rendere il proprio letto l’elemento più importante della camera e per tutti coloro che amano il massimo del relax e il piacere del riposo.

Quanto misura invece un copripiumino matrimoniale?

Va da sè che anche le misure del copripiumino matrimoniale sono importanti. Se si sceglie un piumone matrimoniale con misure standard si dovrà optare per un copripiumone matrimoniale compatibile con tali misure (250 x 220 cm). Va detto inoltre che alcuni copripiumini a sacco presentano dimensioni più ampie rispetto al piumone, con una quantità di stoffa maggiore a uno degli estremi per permettere di rimboccare il piumone.

Piumone matrimoniale prezzi: i vantaggi di acquistare online

Parlare di prezzi dei piumoni matrimoniali è un aspetto secondario ma non così banale.  Non si tratta tanto della spesa più o meno alta da affrontare, quanto di essere certi di pagare un prezzo consono per un piumone di alta qualità. Il vostro piumone matrimoniale dovrebbe essere pensato per durare molti anni assicurandovi lunghi sonni e massimo comfort.

Sono tantissimi i negozi dove poter acquistare piumoni o più in generale biancheria per la casa. Eppure, non avete mai pensato alle comodità di acquistarlo online? Oltre all’ampia gamma di varianti e tipologie che possiamo trovare sul web c’è infatti anche il vantaggio che il nostro piumone matrimoniale verrà consegnato direttamente a casa nostra.

Come già illustrato nella scelta di un piumone matrimoniale è bene verificare i prezzi solo dopo aver accertato la qualità del prodotto e dei suoi materiali.

dreamin’101 lo sa bene. Proprio per questo motivo il nostro piumone è rigorosamente Made in Italy, prodotto in Italia, presso i nostri stabilimenti di Lugo (RA). Le materie prime utilizzate per la creazione del piumone dreamin’101 sono caratterizzate da altissimi standard qualitativi e, non ultimo, etici, grazie all’esperienza di Minardi Piume. Un vero e proprio passaggio dal produttore al consumatore, che permette di abbattere i costi fino al 50% senza mai dimenticare l’eccellenza. I piumoni matrimoniali dreamin’101 hanno quindi dei prezzi molto accessibili rispetto a prodotti di equivalenti di così alta qualità.

Piumone matrimoniale: a ognuno il suo stile

Il piumone matrimoniale è un elemento che decora la camera da letto. Grazie alle sue fantasie o al tessuto che sceglieremo per il copripiumino, il piumone matrimoniale diventa un elemento che caratterizza la nostra stanza, donandole un aspetto unico ed originale, che ci darà l’impressione di sentirci a casa.

Per potersi sposare perfettamente con l’arredamento, bisogna tener presente lo stile della camera e adattarvi il colore o la fantasia del vostro piumone. Esistono svariate tipologie di trapunte matrimoniali copripiuminiad esempio:

  • a tinta unita: per camere da letto già ricche di dettagli e complementi d’arredo originali e vivaci, oppure, semplicemente per chi ama una biancheria da letto più semplice e tradizionale;
  • floreali: per una stanza shabby chic, prettamente femminile, sulle nuance del rosa pastello, violetto, bianco o azzurro tenue;
  • a righe: un evergreen che non passa mai di moda e spesso si adatta perfettamente quale che sia lo stile della vostra camera da letto.

Scegliere con cura i copripiumini ci darà la sensazione di avere un nuovo piumone matrimoniale ogni settimana. Abbinarlo ai cuscini, alle tende, e adornarlo con calde coperte da adagiare in fondo al letto darà un tocco personale alla nostra stanza.

Leggi anche il nostro articolo su come lavare il piumone matrimoniale

Scopri i nostri piumoni:

Un pensiero su “Come scegliere il piumone matrimoniale

  1. Pingback: Come scegliere il copripiumino più adatto ai propri gusti ed esigenze

Commenti chiusi