fbpx

Copripiumino: la guida alle misure e tutte le taglie

Copripiumino: la guida alle misure e tutte le taglie

Quando si acquista un piumone per il letto, sia esso matrimoniale, singolo o a una piazza e mezza, si deve sempre prendere in considerazione anche l’acquisto di un cropripiumone. Si tratta di un particolare capo di biancheria da casa fondamentale per mantenere il piumino pulito ma anche per creare estetiche sempre differenti.

copripiumini, infatti, sono disponibili in un gran numero di fantasie e colori, tuttavia per poter avere un letto sempre ordinato è fondamentale scegliere con attenzione le misure, in modo tale da garantire un fit perfetto tra la biancheria da letto e il piumone stesso.

Le dimensioni dei piumoni

Quando si acquista un piumone matrimoniale, uno singolo o uno a una piazza e mezza, è necessario controllare con attenzione le dimensioni che vengono solitamente riportate sulla confezione. Le diciture relative alle dimensioni, come singolo o matrimoniale, non sono infatti sufficienti a definire in maniera precisa quali siano le misure effettive del piumino e quali dovranno quindi essere quelle del copripiumino.

I diversi brand, ad esempio, possono definire un piumino matrimoniale un modello con larghezza e lunghezza che, tuttavia, possono risultare differenti rispetto a quelle di un altro marchio.

Copripiumino matrimoniale: il range di misure

Le moderne tendenze di usare arredamenti alla francese, nordici o classici ha portato a ridefinire quelle che sono le misure del letto matrimoniale. Se si tiene conto dei modelli italiani standard, le misure del piumone sono solitamente di 250×220 centimetri, tali da coprire completamente il materasso che ha solitamente dimensioni di 180×200 centimetri.

Si possono avere brand che realizzano modelli leggermente più ampi, in lunghezza o in larghezza o in entrambe le dimensioni. Generalmente, è difficile trovare sul mercato piumoni matrimoniali con misure maggiori di 260×240 centimetri.

Se si ha un piumone standard, quindi, si dovrà optare per un copripiumone matrimoniale compatibile con tali misure. A tal proposito è bene ricordare che alcuni copripiumini a sacco presentano dimensioni più ampie rispetto al piumone, presentando una quantità di stoffa maggiore a uno degli estremi, solitamente ai piedi del letto, per permettere di rimboccare il piumone.

Scegliere un copripiumino che sia delle dimensioni tali da coprire solo il letto o di misure più ampie per permettere il fissaggio della stoffa al di sotto del lenzuolo rappresenta una scelta estetica e strettamente soggettiva.

Il copripiumino per letto singolo

La scelta del piumino e copripiumino per letto singolo è leggermente più semplice visto che le misure di questo tipo di letto sono più standardizzate rispetto a quelli matrimoniali o, come si vedrà in seguito, a quelli francesi, tedeschi o altro.

Quando si acquista un piumino singolo questo presenterà dimensioni solitamente di 155×220 centimetri, perfettamente compatibili con quelle del materasso, che presenta larghezza compresa tra gli 80 e i 90 centimetri a seconda dei modello e lunghezza variabile tra i 190 e i 200 centimetri.

Come nel caso dei piumoni matrimoniali, anche per quelli singoli i copripiumini possono essere scelti in modo da assicurare una copertura giusta oppure abbondante, che permette il rimbocco al di sotto del materasso.

Il letto a una piazza e mezza: ecco come scegliere il corpipiumino giusto

Quando si parla di letto a una piazza e mezza si intende solitamente un materasso che abbia dimensioni di 120×190 oppure 120×200 centimetri. Come nel caso del letto matrimoniale, tuttavia, anche per la piazza e mezza i diversi produttori di materassi possono realizzare misure differenti e personalizzate. Ugualmente, un piumone da letto per una piazza e mezza ha solitamente dimensioni di 200×220 centimetri ma si possono trovare in commercio anche modelli con lunghezza o larghezza differenti.

copripiumoni per letti a una piazza e mezza devono quindi tenere conto, per prima cosa, del modello e dimensioni del piumone. Anche in questo caso, sarà soprattutto il gusto personale a far preferire copripiumoni con o senza le ali per il rimbocco al di sotto del materasso.

Il letto europeo e le altre tendenze

Le sempre più comuni tendenze ad arredare secondo lo stile nordico hanno portato spesso a scegliere soluzioni di letto dalle misure differenti da quelle comunemente considerate classiche italiane. Oggi, quando si acquista un letto e, quindi, un piumone, si può optare per letti alla francese o alla tedesca, nelle versioni standard o king size. Ugualmente, i sempre più comuni futon hanno portato a un modo differente di vivere il proprio letto, con conseguenza inevitabili sia sulla biancheria da camera che sulla scelta del piumone.

Il letto europeo, solitamente indicato come letto alla francese o alla tedesca, ha misure che variano tra 120×200 a 140 x 200 centimetri. Si tratta quindi di una dimensione intermedia tra quelle di un letto matrimoniale classico e di un letto a una piazza e mezza.

La particolarità di questo tipo di letto, tuttavia, sta anche nelle misure del piumone e, quindi, del copripiumone. Le tendenze moda europee, infatti, puntano a realizzare letti con il piumone appoggiato sulla superficie, ossia con dimensioni che combaciano proprio con quelle del materasso. Chi ha un letto francese o tedesco, quindi, dovrebbe scegliere un piumone delle stesse misure del letto, ossia di 140×200 centimetri. I bordi del piumone, in tal modo, non cadranno ai lati del letto né verranno rimboccati come invece prevedono le tendenze italiane.

Quando si sceglie un letto europeo è necessario poi porre attenzione alla tipologia, sia essa standard o king size. I letti king size presentano infatti misure più ampie, solitamente di 180×200 centimetri. Questo tipo di materasso potrà fare uso di piumoni matrimoniali standard, da 250×220 centimetri oppure optare per piumoni più ampi che coprano tutto il letto, con misura 260×240 centimetri. Questo tipo di piumone è perfetto per tutti i letti di grosse dimensioni e fuori misura.

Infine, se si dorme su un futon, non si potrà prevedere un piumone troppo ampio, visto che si rischierebbe che i bordi finiscano a terra. Come per il letto tedesco o francese si dovrà optare per un piumone e copripiumone di dimensioni tali da non uscire oltre il materasso.

Non solo adulti: i copripiumini per i più piccoli

Nella scelta del piumone e del copripiumone non si deve dimenticare che i più piccoli avranno bisogno di soluzioni e misure completamente differenti. Si deve puntualizzare, per prima cosa, che oltre alle misure specifiche per i piumini e copripiumini baby spesso anche i tessuti che vengono utilizzati per i piccoli sono differenti, garantendo una maggiore sicurezza, igiene e atossicità.

Definire le dimensioni di un copripiumino per i piccoli è molto più complesso rispetto alle diverse possibilità per adulti. Si può infatti avere necessità di acquistare un modello per passeggino, per culletta o per lettino. Si tratta di dimensioni che possono essere molto diverse tra di loro e che vanno selezionate a seconda delle differenti esigenze.

Noi di dreamin101 proponiamo dei piumini di misure 80×120 centimetri, perfetti sia per le culle che per il primo lettino.

Conclusioni

Controllare le misure del proprio compripiumino è fondamentale per poter avere un letto sempre in ordine e per dormire serenamente. Oltre alle dimensioni, tuttavia, dovrai tenere conto del tessuto, preferendo sempre copripiumoni in puro cotone e colorati in maniera naturale. In questo modo potrai avere la certezza di una notte sicura, avvolta tra le piume naturali e tessuti anti-allergici, atossici e altamente igienici, indipendentemente dalle loro misure.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *