fbpx

Piumone in inglese e altre lingue: Duvet, comforter, quilt

Le svariate maniere di chiamare il piumone nel mondo

Le svariate maniere di chiamare il piumone nel mondo

Piumone in inglese e nelle altre lingue

Anni addietro, durante le prime fredde serate invernali, si era soliti chiedere alle proprie mamme di tirare fuori dall’armadio le coperte per potersi scaldare. La coperta era infatti il capo utilizzato per portare calore al proprio corpo. Questo termine spesso era utilizzato – a volte anche impropriamente – per definire qualsiasi tipo di tessuto che stava sopra il letto a copertura finale delle lenzuola.

Oggi le cose sono molto cambiate e la semplice coperta è andata quasi in disuso grazie all’introduzione che c’è stata sul mercato del prodotto piumino. Il piumino non è altro che una sacco di cotone imbottito di piumino, che permette un altissimo mantenimento del calore.

Piumone in inglese: ad ogni Stato il suo modo del tutto singolare per definire il piumone

Non c’è quasi dubbio che in ogni casa di ogni italiano attualmente sia presente almeno un piumino nell’armadio o sopra al letto. Il piumone è disponibile in varie versioni. Quello più caldo o molto caldo per gli inverni freddi e rigidi. Quello più leggero o leggerissimo adatto invece alle mezze stagioni quali l’autunno e la primavera, quello in piumino d’oca, quello in piumino d’anatra e così via.

Per approfondire leggi il nostro articolo su come scegliere il piumone matrimoniale

A volte, nel comune parlato, capita però di fare confusione fra i termini piumino, piumone e trapunta, utilizzandoli in modo non propriamente corretto.

Cerchiamo di fare, dunque, un po’ di chiarezza. Quando si parla di piumino o piumone ci si riferisce al prodotto imbottito da piumino d’oca che va inserito all’interno di un involucro di tessuto (il copripiumino appunto). Il piumino è caratterizzato da delle trapuntature a quadri. Esistono diversi modelli di piumone: possono essere a quadro fisso o a cassettoni.

Quando si parla invece di trapunta si intende un tipo di coperta imbottita (solitamente in materiali sintetici). La trapunta presenta delle cuciture di vario tipo, che possono seguire diversi motivi.

Piumone in inglese e nelle altre lingue

Vediamo come si chiama il piumone in inglese e nelle altre lingue:

Un po’ come accade qui in Italia, anche nei paesi esteri ci sono modi differenti per chiamare il piumone. Ad esempio in Inghilterra dove si cerca di districarsi fra le parole duvet, comforter e quilt. Per fare un po’ d’ordine e chiarimento anche in tutte queste definizioni possiamo affermare quanto segue:

  • Piumone in inglese UK è Duvet. Si tratta dunque tecnicamente del piumino che di solito è sempre bianco. Che va poi inserito all’interno del copripiumino che non è altro che un sacco in tessuto che si adatta perfettamente a contenere il piumino. Il copripiumino si chiude soltanto da un lato, grazie a bottoni, cerniere o chiusure a clip.
  • Piumone in inglese americano si dice Comforter.
  • Trapunta in inglese è Quilt, invece.

I cittadini della Gran Bretagna traducono con duvet la parola piumone in inglese. Così come i francesi. I cittadini degli Stati Uniti la traducono con comforter, mentre i tedeschi in Daunendecke.

Anche se chiamato in differenti modi, il piumino resta in ogni caso ovunque il capo da letto maggiormente utilizzato e acquistato nell’ultimo ventennio. Ovviamente, ogni azienda di produzione utilizza delle proprie particolari lavorazioni per distinguere il proprio prodotto dagli altri. Ciò che distingue sicuramente un piumino dall’altro – sia esso un piumino singolo che un piumino matrimoniale – è la materia prima che viene adoperata. Maggiore sarà la qualità dell’imbottitura del piumino, maggiore il benessere che lo stesso potrà offrire a chi ne farà utilizzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *