fbpx

Piumino d’oca: Fill Power e imbottitura

Fill Power e imbottitura

Negli ultimi anni sempre più persone scelgono di dormire su un letto coperto da un piumino d’oca, preferendolo alle classiche coperte. I motivi di questa preferenza sono diversi. Dal punto di vista pratico i letti con piumone sono molto più veloci e semplici da rifare al mattino; inoltre non si può non sottolineare che essi presentano caratteristiche anti-allergiche e igieniche molto superiori alle classiche coperte di lana. Infine, è sempre possibile scegliere tra differenti tipologie di piumino in piuma d’oca, più o meno caldo e più o meno pesante, valutando il fill power e l’imbottitura. Per scegliere meglio il tipo di piumone che soddisfi in pieno le proprie necessità è fondamentale conoscere quali siano le caratteristiche tecniche di questo tipo di prodotto e come queste

Piumino o piumetta? Come scegliere l’imbottitura del piumone d’oca

I piumoni da letto, quelli in piuma d’oca, si differenziano tra di loro per prima cosa per la tipologia e qualità delle piume con cui vengono riempiti.

Tralasciando del tutto i prodotti sintetici, nel campo dei piumoni si possono distinguere due differenti tipologie di imbottitura: il piumino (anche detto fiocco) e la piuma.

Il piumino ha l’aspetto di un batuffolo morbido e soffice e, al di là dell’aspetto e consistenza, si definisce tale in base alla provenienza. Il piumino, infatti, rappresenta la tipologia di imbottitura più pregiata che si possa trovare in un piumone.

A differenza del piumino, la piuma o piumetta è invece più rigida: presenta infatti una parte centrale, ossia il calamo, da cui partono i diversi filamenti di piuma. Possiede un buon potere riscaldante, anche se inferiore a quello del piumino.

Piuma d’oca: Il fill power

Oltre alla qualità della piuma, un altro importante parametro che dovrai prendere in considerazione nella scelta del piumino è il fill power. Ti sarà sicuramente capitato di notare che un piumone matrimoniale può risultare, in alcuni casi, molto più leggero di peso rispetto a uno singolo e, tuttavia, essere allo stesso tempo più caldo. 

Il fill power è il potere di riempimento della piuma. Tecnicamente, questo parametro definisce il rapporto tra il volume dell’imbottitura e il suo peso e non è solo un indice del calore ma della qualità del prodotto. I piumoni caratterizzati da un fill power superiore a 650, ossia da un elevato rapporto tra volume e peso, sono più pregiati. 

Un volume alto e un basso peso, infatti, indicano che il piumone è realizzato utilizzando un piumino ricco e voluminoso, di alta qualità. Lo scarso peso di questo tipo di imbottitura, d’altro canto, permette di ottenere un volume maggiore senza tuttavia incidere sul peso totale.

Il fill power

Oltre alla qualità della piuma, un altro importante parametro che dovrai prendere in considerazione nella scelta del piumino è il fill power. Ti s

arà sicuramente capitato di notare che un piumone matrimoniale può risultare, in alcuni casi, molto più leggero di peso rispetto a uno singolo e, tuttavia, essere allo stesso tempo più caldo. 

Il fill power è il potere di riempimento della piuma. Tecnicamente, questo parametro definisce il rapporto tra il volume dell’imbottitura e il suo peso e non è solo un indice del calore ma della qualità del prodotto. I piumoni caratterizzati da un fill power superiore a 650, ossia da un elevato rapporto tra volume e peso, sono più pregiati. 

Un volume alto e un basso peso, infatti, indicano che il piumone è realizzato utilizzando un piumino ricco e voluminoso, di alta qualità. Lo scarso peso di questo tipo di imbottitura, d’altro canto, permette di ottenere un volume maggiore senza tuttavia incidere sul peso totale.

Come si misura il fill power

Il fill power rappresenta un’unità di misura ben precisa, ossia il CUIN (Cubic Inch) su oncia. Come si può notare si tratta di una misura in unità anglosassone che definisce, come già sottolineato, il rapporto tra volume (misurato in pollici cubici) e il peso (espresso in once). 

Nella pratica comune, quando si acquista un piumone matrimoniale o anche uno singolo, si deve controllare il numero accanto all’indicazione del fill power. Questo generalmente è compreso tra i 400 e i 850. Un piumone con fill power 500 è di qualità bassa: può essere caratterizzato da piume di scarso livello. 

Per avere un piumone di buon livello si dovrebbe puntare su un fill power con valore superiore ai 600. Se si cerca il top di gamma, ci si dovrà allora rivolgere verso modelli con fill power compreso tra 650 e 850

Imbottitura e fill power

L’aspetto più importante nella valutazione del piumone matrimoniale o di quello per letto singolo è di non confondere il tipo di imbottitura e il fill power. Se è vero che questi due valori sono strettamente connessi, è altrettanto vero che si tratta di parametri differenti

Per comprendere meglio la differenza basterà valutare i piumoni invernali o quelli per la mezza stagione. Entrambi possono presentare imbottiture di alto livello e fill power eccellenti, tuttavia offrire un diverso calore nel momento in cui vengono utilizzati, in base alla grammatura utilizzata.

Utilizzando diverse grammature, ad esempio, noi di Dreamin’101 offriamo ai nostri clienti modelli di piumino invernale o per la mezza stagione. Queste due tipologie di piumini riscaldano in maniera differente potendo quindi essere utilizzati, a seconda delle temperature esterne o delle esigenze personali, nei vari periodi dell’anno.

Differenza tra imbottitura naturale e imbottitura sintetica.

Per dovere di cronaca è bene anche parlare della differenza tra imbottitura naturale, piumoni d’oca, e quelli con imbottitura sintetica. I primi come abbiamo visto sono più pregiati e questo si traduce in una maggiore leggerenza, comfort e calore. I piumini d’oca lasciano traspirare meglio l’umidità rispetto ai piumini sintetici e sono realizzati, come abbiamo visto con piumino o con piume. Inoltre il piumone naturale ha tendenzialmente una vita media di 10/15 anni, molto lunga se si considera il livello di usura a cui sono più facilmente sottoposte le trapunte che non godono del rivestimento del copripiumino.

Per approfondire:

Piumoni in vera piuma o fibra sintetica? La scelta dell’imbottitura.

Piumone o trapunta?

La piuma d’oca non è l’unica imbottitura presente sul mercato. Esistono anche imbottiture sintetiche, spesso in microfibra o comunque realizzate a partire da fibre di poliestere. Tra le fibre sintetiche abbiamo quelle in silicone che non lasciano passare l’aria, il che permette un discreto isolamento termico ma non garantiscono un’ambiente notturno perfettamente areato. La microfibra invece è un materiale più caldo e più comodo rispetto alle altri materiali sintetici e fa sì che il piumino risulti quasi gonfio come un piumino dall’imbottitura naturale. Tuttavia i piumini sintetici difficilmente riusciranno ad eguagliare i parametri qualitativi in termini di leggerezza, isolamento termico e termoregolazione rispetto a quelli in vera piuma e la loro durata media è nettamente inferiore: 5 anni circa.

In conclusione il nostro consiglio è sempre di scegliere il prodotto migliore per le proprie esigenze ma con una certa attenzione a materiali di qualità, in grado di assicurarvi per molto tempo sonni confortevoli e salutari.  Per avere maggiori informazioni sulle varie tipologie di piumini è possibile leggere i diversi articoli presenti sul nostro sito, che ti permetteranno di comprendere come scegliere il piumone e da questo come corredarlo con biancheria da letto di alta qualità.

Scopri i nostri piumoni:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *